Logo: Great Comebacks
Home space Chi siamo space Le nostre storie space Il concorso space Consigli utili space Eventi e notizie space Link utili space Contattaci
PARTECIPA ANCHE TU
Il desiderio di chi ha affrontato un intervento di stomia è quello di tornare a condurre una vita piena e attiva. Il Programma Great Comebacks™ premia queste persone straordinarie per il loro “grande ritorno” alla vita quotidiana e il loro impegno nella vita sociale.
Inviaci la tua storia
PARTECIPA AL CONCORSO
REGISTRATI per ricevere la newsletter
VideoApprofondimenti
Gregorio Di Paola
Baraque Ndiaye
Ilenia Pinca
Andrea Felloni
Piera Marchisio
Giuseppe Penello
Stefano Piazza
La storia di Great Comebacks™
Tutti i video sono in formato Flash. Se non riesci a vederli, scarica flash
Scarica Flash Player
Il Programma Great Comebacks™ è realizzato da ConvaTec Italia S.r.l. in collaborazione con A.I.O.S.S. (Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia) e F.A.I.S. (Federazione delle Associazioni Incontinenti e Stomizzati).

Great Comebacks è un marchio registrato di ConvaTec Inc.

 

© 2009 ConvaTec Inc.
Tutti i diritti sono riservati

Logo: ConvaTec

Rob Hill, paziente con morbo di Crohn, scala la Piramide di Carstensz, sesta cima della Campagna delle Sette Vette

Rob affronterà il Monte Everest come ultima scalata della Campagna delle Sette Vette per la sensibilizzare sulle malattie intestinali

Foto: Rob HillSKILLMAN, NJ, 23 Aprile, 2007) – Rob Hill, paziente con morbo di Crohn, ha scalato la Piramide di Carstensz (4.884 metri), la vetta più alta del continente oceanico. Il team di Hill ha iniziato l'arrampicata il 15 aprile ed ha raggiunto con successo la vetta alle 4:03 A.M. G.M.T del 22 aprile dopo una settimana di arrampicate difficoltose nella remota regione di Papua in Indonesia.

La spedizione, realizzata in collaborazione con ConvaTec, azienda leader nella produzione di prodotti per stomia e per la gestione delle lesioni, segna la sesta vetta nella battaglia di Hill per diventare il primo paziente affetto da morbo di Crohn stomizzato a scalare le Sette Vette più elevate in ogni continente. Impegnandosi in questa impresa, Rob spera di dimostrare a coloro che vivono con malattie intestinali o con la stomia che possono continuare a vivere pienamente la loro vita.

“C'è stato un periodo in cui riuscivo a malapena a salire le scale a causa dei fortissimi dolori dovuti alla malattia. Perciò, se penso che mi manca una sola cima per completare la scalata delle Sette Vette, vedo il mio sogno diventare realtà”, dichiara Rob. “Non tutti coloro che convivono con una malattia infiammatoria cronica intestinale devono scalare montagne, dovrebbero solo vivere pienamente la loro vita”.

Circa un milione e mezzo di americani sono affetti dal morbo di Crohn e da rettocolite ulcerosa (conosciuta come malattia infiammatoria cronica intestinale), e circa 750.000 americani vivono con una stomia dovuta a malattia infiammatoria cronica intestinale, tumore al colon o altre malattie intestinali o alla vescica.

Meno di 100 persone negli ultimi 20 anni hanno scalato con successo le Sette Vette. É un'impresa difficile per tutti, ancora di più per qualcuno che ha subito l’asportazione del colon, l’organo che assorbe acqua e nutrienti per il corpo.

Ogni scalata lascia un segno sul corpo di Rob. Mantenere il proprio fisico in salute è molto difficile, ed ancora oggi, Rob perde generalmente fino al 15% del suo peso corporeo durante ogni scalata.

La storia di Rob – No Guts, Know Glory!

All'età di 23 anni, Rob è un'atleta forte e sano, mai stato male un giorno nella sua vita. Poi, a seguito di forti dolori addominali, gli viene diagnosticato il morbo di Crohn e la rettocolite ulcerosa.

Con il peggioramento delle sue condizioni fisiche, Hill perde 36 kg ed un anno e mezzo dopo si sottopone ad un intervento di stomia. “Non è stato difficile scegliere tra predere il colon o perdere la vita”, ha dichiarato.

Oggi, 14 anni dopo, a Rob manca solo una vetta nella campagna che lui chiama “No Guts – Know Glory!” per diventare il primo paziente affetto dal morbo di Crohn stomizzato a scalare le Sette Vette. La campagna nasce dall'amore di Rob per lo sport e le attività all'aperto, alle quali è tornato con nuova dedizione poco tempo dopo l'intervento.

Oggi, Rob ha scalato con successo sei delle Sette Vette. La Piramide di Carstensz è considerata da molti scalatori la più tecnica delle Sette Vette e solo circa duecento persone hanno raggiunto la vetta dalla prima arrampicata nel 1962. Il team di Rob ha scalato la montagna durante una settimana di neve e pioggia, attraversando la giungla, i ghiacciai e le rocce taglienti lungo il cammino.

Nel 2005, Hill è stato premiato per il suo impegno dalla Crohn’s & Colitis Foundation of America (CCFA) e da ConvaTec con un premio onorario dal Programma Great Comebacks™ che, da più di venti anni, ha conferito riconoscimenti speciali a coloro che con le proprie vite hanno ispirato molti stomizzati. Hill è oggi Ambasciatore mondiale per il Programma Great Comebacks™, sensibilizza altri giovani sulla malattia infiammatoria cronica intestinale e sulla stomia lanciando un messaggio: “Dobbiamo parlare della nostra condizione, non c'è nulla da nascondere”.

Quest'anno, Rob sarà presente ad incontri medici, nelle scuole, negli ospedali, nelle filiali di CCFA e nei campi giovanili in tutto il paese, e parlerà ai pazienti della sua esperienza, incoraggiandoli a lottare e conquistare le loro vette personali.

“So per esperienza che il morbo di Crohn e la rettocolite possono essere debilitanti e indebolirti fisicamente e psicologicamente” dichiara Rob. “Se vivi con queste malattie o se ti sottoporrai ad un intervento è importante che tu sappia che puoi riappropriarti della tua vita, non devi lasciarti abbattere”.

Piccoli passi, passi da gigante per conoscere la malattia infiammatoria cronica intestinale

Hill ha iniziato la sua battaglia in No Guts-Know Glory! nel 2002 ad oggi ha scalato sei delle Sette Vette:

  • Giugno 2002, Mt. Elbrus, 5.633 m, Russia/Georgia, Europa
  • Ottobre 2003, Mt. Kilimanjaro, 5.963 m, Tanzania, Africa
  • Gennaio 2004, Aconcagua, 6.962 m, Argentina, Sud America
  • Giugno 2005, Denali/Mt. McKinley, 5.895 m, Alaska, U.S.A., Nord America
  • Gennaio 2006, Vinson Massif, 4.897 m, penisola Antartica.
  • April 2007, Carstensz Pyramid, 4.884 m, Indonesia, Oceania

Hill conta di completare la sua impresa con la scalata del:

  • Monte Everest, 8.850 m, sul confine tra Nepal e Tibet, Asia

Per maggiori informazioni su Rob e sul Programma Great Comebacks™ visita il sito www.greatcomebacks.com.


ConvaTec

ConvaTec Italia S.r.l., l’azienda leader nella produzione di dispositivi per la gestione della stomia e delle medicazioni avanzate. Da oltre 30 anni si occupa della cura del paziente. Per maggiori informazioni, chiama il numero verde gratuito 800.930.930 o visita il sito www.convatec.com.

> Torna indietro a Eventi e News

Versione stampabileVersione stampabile

    Copyright, Marchio e Disclaimer | Informativa sulla Privacy | Mappa del Sito